Biomet is now Zimmer Biomet

X

Messaggio di consenso


Questo sito Web può impostare uno o più cookie sul tuo computer. Per informazioni sui cookies in generale, e su quelli specifici che possono essere impostati da questo sito, si prega di leggere la nostra Policy sui cookie. Per informazioni sulla gestione dei cookie, incluso su come evitare che vengano impostati sul computer, visitare il sito web All About Cookies. L'uso continuato di un sito web Biomet sarà considerato da noi come manifestazione del vostro consenso all’impostazione da parte nostra di uno o più cookie sul vostro computer.
 

Oxford Partial Knee

Il ginocchio monocompartimentale Oxford ha una sopravvivenza del 98% a 10 anni.

Con più di 35 anni di esperienza clinica, l'impianto Oxford Partial Knee è la protesi monocompartimentale più utilizzata al mondo e ha dimostrato di rendere i pazienti più felici con la loro sostituzione del ginocchio1*.

La protesi Oxford Partial Knee ha anche un disegno unico di inserto mobile e è l'unica protesi parziale di ginocchio che ha dimostrato una sopravvivenza minima di 10, 15 e 20 anni.2-8

  • 92.4% a 10 anni2-8
  • 94.0% a 15 anni5,7,8
  • 91.0% a 20 anni5

I benefici della protesi monocompartimentale Oxford Partial Knee includono:

  • Dimostrata efficacia a rendere i pazienti più felici con la loro sostituzione di ginocchio rispetto alla sostituzione totale del ginocchio1
  • Diminuita morbidità e complicazioni*
  • Soluzione provata, sicura e riproducibile
  • Migliore funzionalità e movimento più naturale*
  • Disponibile nella opzione senza cemento, elimina i fallimenti dovuti al cemento così come la riduzione dei tempi operatoria e l'incidenza di radiolucenze9
  • Migliore programma di educazione

 

 Per maggiori informazioni si prega di visitare il nostro sito dedicato alla protesi Oxford Partial Knee 


Letteratura:

1. Data on File - Oxford vs. TKA Marketing Survey
2. Murray, D. et al. The Oxford Medial Unicompartmental Arthroplasty. A Ten-Year Survival Study. Journal of Bone and Joint Surgery. 80:983–989. 1998.
3. Keys, G. et al. Analysis of First Forty Oxford Medial Unicompartmental Knee Replacements from a Small District Hospital in UK. Knee. 11:375–377. 2004.
4. Rajasekhar, C. et al. Unicompartmental Knee Arthroplasty. 2- to 12-year Results in a Community Hospital. Journal of Bone and Joint Surgery Br. 86:983–985. 2004.
5. Price AJ, Svard U.: A second decade lifetable survival analysis of the Oxford unicompartmental knee arthroplasty. Clin Orthop Relat Res. 2011 Jan;469(1): 174-9.
6. Emerson RH Jr, Higgins LL. Unicompartmental knee arthroplasty with the Oxford prosthesis in patients with medial compartment arthritis. J Bone Joint Surg Am. 2008 Jan;90(1):118-22.
7. Svard, U. and Price, A. Oxford Medial 1. Unicompartmental Knee Arthroplasty. A Survival Analysis of an Independent Series. Journal of Bone and Joint Surgery Br. 83:191–194. 2001.
8. Price, A. et al. Long-term Clinical Results of the Medial Oxford Unicompartmental Knee Arthroplasty. Clinical Orthopedics and Related Research. 435:171–180. 2005
9. Pandit, H et al. Cemented and Cementless Fixation of Unicompartmental Knee Replacement: A Randomised Controlled Trial.


<< Indietro

Risorse


  • Click qui per avere maggiori informazioni sui prodotti Biomet