Biomet is now Zimmer Biomet

X

Messaggio di consenso


Questo sito Web può impostare uno o più cookie sul tuo computer. Per informazioni sui cookies in generale, e su quelli specifici che possono essere impostati da questo sito, si prega di leggere la nostra Policy sui cookie. Per informazioni sulla gestione dei cookie, incluso su come evitare che vengano impostati sul computer, visitare il sito web All About Cookies. L'uso continuato di un sito web Biomet sarà considerato da noi come manifestazione del vostro consenso all’impostazione da parte nostra di uno o più cookie sul vostro computer.
 

Regenerex RingLoc +

Il sistema acetabolare Regenerex™ RingLoc®+ associa la struttura porosa in Titanio Regenerex™ con il collaudato design del sistema RingLoc®.

Si ottiene in tal modo la combinazione ottimale di stabilità, resistenza e flessibilità intraoperatoria nella chirurgia dell’anca primaria e di revisione.


Il meccanismo di RingLoc
®

- Tra i sistemi, ad oggi esistenti, di connessione tra inserto e coppa acetabolare, il meccanismo di bloccaggio esclusivo RingLoc® si distingue per l'alta resistenza alle sollecitazioni esterne e per il minimo micromovimento come dimostrato da prove di laboratorio indipendenti1-4

-
Un meccanismo di bloccaggio unico RingLoc® consente facilmente la possibilità di rimozione dell'inserto*

-
Il sistema RingLoc® è stato progettato per essere utilizzato con tutti gli inserti in polietilene Biomet, incluso E-Poly™ HXLPE

 

Tecnologia e porosità del Titanio

- La struttura in titanio poroso Regenerex™ è il risultato di un nuovo speciale processo tecnologico che unisce alle proprietà del Titanio, materiale clinicamente collaudato, una struttura porosa ottimale; si garantisce così una rapida crescita ossea all'interno della struttura, un'alta stabilità iniziale, resistenza e flessibilità
- La stabilità iniziale è dimostrata dopo due sole settimane dall'impianto5-6
- La struttura in titanio poroso Regenerex™ è estremamente biocompatibile7 e mantiene un'ottima resistenza senza aumentare la rigidità dell’impianto

 

Caratteristiche dell'impianto

- Bordo ampliato per diminuire l'impingement sul tessuto molle
- Grande foro in posizione polare per facilitare l’inserimento
- Massima congruenza all’interfaccia tra inserto e cotile, per contribuire a minimizzare i micromovimenti
- Strumentazione dedicata, di facile utilizzo, per garantire flessibilità intraoperatoria
- Ampia gamma di inserti disponibili
- Usura estrememente ridotta con teste di grandi dimensioni 5

 

* In caso di rimozione dell'inserto, si consiglia di sostituire anche l’anello di bloccaggio.


Riferimenti:
1 Trodonsky, S. et al. Performance Characteristics of Two-piece Acetabular Cups. Scientific Exhibit. 59th Annual AAOS Meeting. SanFrancisco, CA. 1992.
2 Rosner, B.I. et al. Cup Liner Conformity of Modular Acetabular Designs.Scientific Exhibit. 61st Annual AAOS Meeting. Orlando, FL. 1995.
3 Trodonsky, S. et al. Performance Characteristics of Two-piece Acetabular Cups Series II. Scientific Exhibit. 62nd Annual AAOS Meeting. Atlanta, GA. 1996.
4 Fehring, T.K. et al. Motion at the Modular Acetabular Interface: A Competitive Study. Scientific Exhibit. 62nd Annual AAOS Meeting.Atlanta, GA. 1996.
5 Data on file at Biomet. Bench test results not necessarily indicative of clinical performance.
6 Testing done on animal models.
7 Hoffman, A.A. Response to Human Cancellous Bone to Identically Structured Commercial Titanium and Cobalt Chromium Alloy Porous-coated Cylinders. Clinical Materials. 14: 101-15, 1993.

 


<< Indietro

Risorse


  • Clicca qui per avere maggiori informazioni sui prodotti Biomet