Biomet is now Zimmer Biomet

X

Messaggio di consenso


Questo sito Web può impostare uno o più cookie sul tuo computer. Per informazioni sui cookies in generale, e su quelli specifici che possono essere impostati da questo sito, si prega di leggere la nostra Policy sui cookie. Per informazioni sulla gestione dei cookie, incluso su come evitare che vengano impostati sul computer, visitare il sito web All About Cookies. L'uso continuato di un sito web Biomet sarà considerato da noi come manifestazione del vostro consenso all’impostazione da parte nostra di uno o più cookie sul vostro computer.
 

Le opzioni di sostituzione del ginocchio

Il suo chirurgo le può consigliare di sottoporsi ad un intervento di sostituzione dell’articolazione se presenta fenomeni artritici importanti.

In generale gli impianti rivestono la superficie dell’articolazione e il loro scopo è di eliminare o alleviare il più possibile il dolore per permetterle di ti tornare a vivere la sua vita.

Esistono due possibili interventi per la sostituzione del ginocchio: la sostituzione parziale o totale.

Sostituzione parziale
Il ginocchio si compone di tre compartimenti separati. L’osteoartrite talvolta si sviluppa in uno solo dei compartimenti del ginocchio, mentre gli altri due rimangono relativamente sani. I pazienti affetti da osteoartrite in uno solo dei compartimenti possono essere i candidati per la sostituzione parziale del ginocchio. Le parti che vanno a rivestire le estremità ossee sono di metallo, mentre il distanziatore è in materiale plastico.

Il vantaggio di una protesi parziale è che l’intervento si limita a ricostruire solo la superficie della cartilagine danneggiata del ginocchio, preservando quella sana. I benefici di questa procedura comprendono anche un’incisione più piccola (8 – 10 centimetri), un recupero più rapido e una rimozione ossea più limitata.

Sarà il vostro chirurgo a decidere se la protesi parziale può fare il vostro caso. Per maggiori informazioni sulla sostituzione parziale del ginocchio le suggeriamo di consultare il sito www.oxfordknee.net.

Sostituzione totale primaria
L’articolazione del ginocchio è una delle più grandi e complesse del corpo. Il ginocchio si compone di tre elementi principali: la parte inferiore dell’osso della coscia (femore) ruota sull’estremità superiore dell’osso della gamba (tibia) e la rotula (patella) scivola in una cavità presente sull’estremità del femore. I legamenti attaccati al femore e alla tibia servono a conferire stabilità mentre i lunghi muscoli della coscia danno forza all’articolazione.

L’artroplastica totale del ginocchio comporta la ricostruzione totale dell’articolazione dei ginocchio malata o danneggiata con parti artificiali. Il ginocchio nuovo sarà formato da un componente in metallo inserito sull’estremità inferiore del femore, da un distanziatore in materiale plastico e da un’ulteriore in metallo posto sull’estremità superiore della tibia e, se necessario, da un dischetto in materiale plastico sulla patella.

 

>> Cosa significa: sostituzione del ginocchio? 


<<Indietro